• La stagione della consapevolezza

    Podcast • 25 Settembre 2019

    Torna Buon ascolto con una seconda stagione tutta dedicata alla consapevolezza, in particolare a quella che dobbiamo avere noi coraggiosi che lavoriamo in proprio.

    In questo episodio zero vi racconto perché ho scelto questo tema e quali argomenti tratterò nelle puntate.

    Leggi la trascrizione

    Ciao Buonascolters, come state?
    Come sta andando questo inizio d’autunno? Siete ancora rilassati dall’estate o già innervositi che la metà basta? Vabbè, speriamo la prima… nel caso sia la seconda, spero di aiutarvi con il podcast a tirarvi un po’ su il morale.

    Bene, le puntate a venire formeranno la seconda stagione di Buon ascolto. Quando mi sono messa a lavorare sulle nuove puntate ho tirato un po’ le somme sulle prime 11 e ho considerato concluso quel ciclo.

    Questa seconda stagione di Buon ascolto sarà dedicata alla consapevolezza, in particolare a quella che dobbiamo avere noi coraggiosi che lavoriamo in proprio.

    E parlando di consapevolezza non potevo non parlare di mindfulness, una capacità, uno strumento che ho nella mia cassettina degli attrezzi da diversi anni e che mi dà grandi benefici. È anche un argomento tanto popolare quanto poco chiaro in realtà, così ho pensato di dedicare un paio di puntate a raccontarvi cosa ho imparato io sulla mindfulness.

    Poi parlerò di senso e di appagamento, di quello che ci motiva, del concetto di successo. E dedicherò anche alcune puntate agli scherzetti che a volte ci gioca la nostra mente mettendoci i bastoni fra le ruote, magari quando siamo proprio a due passi dal traguardo. Penso alle convinzioni limitanti, alla sindrome dell’impostore, alle vocine criticone che ce ne dicono di tutti i colori.

    Insomma, un bel viaggio… no, non nei sentimenti, perché quello è Temptation Island… beh, un viaggio alla scoperta di noi stessi.

    E voi direte: “Ma perché dobbiamo conoscere noi stessi per avviare un’attività in proprio?”. Vabbè, a parte che la consapevolezza fa bene alla salute in generale, ma io sono convinta che senza un lavoro su di noi non si possa andare molto lontano neppure nel business.

    Intanto perché se non conosciamo i nostri valori, la nostra visione del mondo, rischiamo di impelagarci in qualcosa che poi finiremo per odiare. Perché magari vogliamo seguire un trend di mercato o i consigli di un esperto senza aver fatto i conti con quello che siamo.

    Poi perché se non stabiliamo cosa significa successo per noi, anche qua andrà a finire che seguiremo gli standard di qualcun altro e questa cosa ci farà stare male.

    E poi perché conoscere noi stessi vuol dire conoscere tutti i barbatrucchi, i giochetti che fa la nostra mente e soprattutto significa saperli gestire, così poi non dovrete agire in emergenza. Potrete andare di prevenzione. Per questo in questa stagione ho deciso di soffermarmi in particolare sul mindset.

    Beh, ora basta spoiler però!

    Come nella prima stagione, anche stavolta le puntate saranno online ogni 2 mercoledì.

    In più nel gruppo Facebook Casa Buon ascolto sarò in video ogni 2 settimane per rispondere alle vostre domande e ai vostri commenti. Vi aspetto lì!

    Grazie del tempo che avete trascorso con me. Ci sentiamo alla prossima puntata!

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.